Skip to content Skip to footer
Donna che impacchetta scatole per un trasloco

Ecco come traslocare senza stress

Hai trovato l’appartamento perfetto e ben presto verrà il momento di traslocare. Ecco che affiorano mille domande, come: a cosa pensare durante il trasloco? Quanto costa un trasloco e dove trovare un’impresa di traslochi affidabile? La soluzione: la nostra checklist per il trasloco.

Ti spiegheremo con dovizia di particolari  a cosa prestare attenzione prima, durante e dopo il trasloco. Grazie ai nostri consigli, un trasloco senza stress è garantito.

Prima del trasloco 

1. Attenzione alla disdetta

Prima di traslocare, assicurati che tutto sia corretto dal punto di vista legale: è un aspetto molto importante. Procedi alla rescissione del contratto del vecchio appartamento entro i termini previsti. Sapevi che per la maggior parte degli appartamenti non è possibile dare la disdetta alla fine di dicembre? Inoltre, ti suggeriamo di comunicare la disdetta in forma scritta o di richiedere una conferma di ricezione. Naturalmente puoi anche proporre un nuovo locatario per il tuo appartamento, qualora volessi traslocare prima del termine di disdetta prestabilito.

2. Organizza bene i pacchi 

Qual è il modo giusto di preparare i pacchi per il trasloco? Vedrai che non è così difficile. Innanzitutto ti servono delle grandi scatole in cartone: puoi richiederle all’impresa di traslochi oppure fartele dare dai tuoi amici. E poi si inizia! Ti consigliamo di impacchettare per prime le cose che usi con meno frequenza. Per trasportare in tutta sicurezza gli oggetti fragili, come vasi e soprammobili, inserisci nelle scatole della carta di giornale. Dopo aver impacchettato tutto, scrivi su ogni scatola il nome della stanza in cui gli oggetti andranno nella nuova casa. E per evitare di trascinarti appresso cose inutili, abbiamo preparato il nostro consiglio numero 3. 

3. È tempo di sgomberare 

Cosa fare con le decorazioni natalizie che non utilizzi più da quattro anni? Buttale via. Non vorrai portare con te nella casa nuova le vecchie cianfrusaglie! Il momento prima del trasloco è quello ideale per liberarti degli oggetti di troppo. Nel nostro articolo «Come pulire casa in modo veloce e senza stress» trovi consigli utili su questo tema. Così potrai traslocare in tutta leggerezza nel nuovo appartamento. 

Quanto costa un trasloco e chi può aiutarmi? 

Ogni trasloco comporta dei costi, ma niente panico. Creati un elenco per tenere sotto controllo la situazione: così sarà facile non sforare di troppo il tuo budget. 

1. Trova un’impresa di traslochi 

Esistono moltissime imprese di traslochi e serve tempo per trovare quella giusta. Ma c’è un trucco: il passaparola. Chiedi nel tuo gruppo di amicizie se qualcuno può raccomandarti una ditta e raccontarti le proprie esperienze di trasloco. Se non dovessi ricevere risposte, cerca online le aziende di traslochi nella tua regione – consulta sempre le recensioni online sul web o su Google. Riuscirai a farti un’idea di quali siano le ditte più (o meno) affidabili.

2. Chiedi un preventivo

Una volta trovati i possibili candidati, chiedi un preventivo. La cosa migliore è fissare un appuntamento con ogni impresa, in modo che possano valutare al meglio i costi del trasloco per proporti un’offerta finale. Sul prezzo influiscono, fra gli altri fattori, anche la distanza fra i due appartamenti, il numero e il peso dei mobili, nonché l’accessibilità della casa. I preventivi possono essere molto diversi tra loro. Ecco perché è essenziale valutare diverse offerte.

3. Fatti aiutare dagli amici 

Se rivolgerti a un’impresa di traslochi è troppo stressante oppure il tuo budget non è sufficiente, fatti aiutare dagli amici. Fare un trasloco insieme alle persone a cui tieni potrebbe rivelarsi davvero divertente. E quando al termine dell’impresa divorerete insieme l’irrinunciabile pizza, tutta la fatica della giornata sparirà come per magia. 

Nella casa nuova 

La checklist per il trasloco copre anche la casa nuova, naturalmente. Ecco a cosa prestare attenzione:

1. Il contratto 

Firmerai un contratto anche per la nuova casa: controlla che riporti le dimensioni dell’appartamento, l’importo del canone d’affitto e della cauzione. 

2. Comunica danni e mancanze

All’ingresso nell’appartamento, compila insieme all’amministrazione un verbale di constatazione danni. In questo modo potrai rilevare subito eventuali danni e mancanze, come macchie sulle pareti o l’assenza della piastra da forno. E se in un secondo momento dovessi trovare altri danni all’appartamento, potrai farli registrare anche dopo il trasferimento. 

3. Comunica il cambio di indirizzo e presentati ai vicini

Il trasloco è fatto: ora devi comunicare il tuo nuovo indirizzo a posta, assicurazione e tutti gli altri enti del caso. E già che ci sei, presentati anche ai vicini. Organizza magari un piccolo aperitivo o semplicemente regala al vicinato qualche biscotto fatto in casa. Ma ricorda che non c’è nessun obbligo. Fai solo ciò che ti fa sentire a tuo agio.

4. La tua nuova oasi di relax

Mentalmente hai già fatto l’abitudine alla nuova casa, ma concretamente ti mancano ancora un paio di mobili e accessori? Non fa niente. Prenditi il tempo necessario. Su tutti.ch trovi tanti mobili e accessori diversi con cui dare un tocco speciale alla tua nuova oasi di relax. 

Ora puoi iniziare l’avventura. Ti auguriamo un trasloco senza stress.

tutti.ch, SMG Swiss Marketplace Group AG © 2022. All Rights Reserved.