Ripuliamo la casetta da giardino!

Talvolta nelle casette da giardino o anche nei capanni degli attrezzi regna l’anarchia, a dir poco. Attrezzi e utensili vari giacciono alla rinfusa sugli scaffali impolverati. La primavera è l’occasione migliore per tramutare nuovamente il ripostiglio all’aperto in una casetta da giardino ben strutturata. Tina Lung, del blog Little Miss Organized, vi svelerà come fare!

Chi ben comincia, riordinando, è a metà dell’opera 
Sarebbe una cattiva idea affrontare il riordino della casetta da giardino senza un piano. Ci sono troppe cose a cui pensare sin dal principio: come voglio riordinare e strutturare l’ambiente? Mi occorre del materiale, ad esempio per appendere i miei attrezzi alla parete? È necessario procurarsi dei contenitori in cui conservare chiodi, viti oppure altri oggetti di piccole dimensioni? Si dovrebbe iniziare solo una volta che queste domande abbiano trovato una risposta.

schrebergarten-mit-gartenhaus-in-rothenburg-8020606567

(Immagine: tutti.ch)

Ogni attrezzo al suo posto 
Per comodità, gli attrezzi da lavoro usati come pala, rastrello oppure scopa finiscono nel primo posto libero nella casetta da giardino. Tina Lung suggerisce di rimediare con un semplice trucco: “Gli attrezzi da giardino possono essere appesi alla parete in maniera molto semplice, consentendo un bel risparmio di spazio. Basterà fissare al muro il gancio per attaccare l’attrezzo, appendervi quest’ultimo e segnare il suo contorno sulla parete con una grossa matita. In questo modo è molto chiaro quale sarà il posto futuro dell’attrezzo in questione.” Se ogni oggetto ha il suo posto fisso si cederà meno alla tentazione di scaraventarlo nel primo posto a disposizione.

Ordine fino al minimo dettaglio 
Anche piccole cose come sementi, chiodi e viti spesso si perdono nella grande massa di oggetti nella casetta da giardino. Il consiglio dell’esperta: “Un’alternativa conveniente per riporre chiodi, viti e simili può essere avvitare i coperchi delle confetture sotto un ripiano o un’asse. Così il barattolo riempito di piccoli oggetti potrà essere semplicemente avvitato sotto. Conviene chiudere le bustine di sementi aperte con una graffetta e riporle in un sacchettino di plastica con chiusura a pressione. Tutti i sacchetti di sementi possono quindi essere riposti, suddivisi per categoria, in una scatola di plastica o di cartone. “Su tutti.ch, ad esempio nella categoria “Per la casa”, potete trovare un bel po’ di scatole, contenitori e barattoli di latta.

profi-rasenmaeher-honda-9581726103

(Immagine: tutti.ch)

Che fine farà tutto il caos? 
Tina Lung consiglia di approfittare del riordino per buttare via degli oggetti che non funzionano più. Gli utensili elettrici come i trapani possono essere consegnati gratuitamente in ogni negozio che venda questi articoli. Per degli oggetti più ingombranti, come ad esempio un tosaerba a benzina, è necessario recarsi al centro di raccolta di rifiuti speciali. Attrezzi ed utensili da giardino che siano ancora in buono stato ma che non vi servono più possono essere venduti, ad esempio su tutti.ch nella categoria “Giardino e fai da te”.

Caos creativo?! 
A detta di qualche appassionato di giardinaggio “Un capanno degli attrezzi ordinato non è un vero capanno degli attrezzi”. La nostra esperta non è affatto d’accordo: “Volete fare giardinaggio oppure sprecare il vostro tempo alla ricerca di quello che vi serve? Qualora la risposta dovesse essere „fare giardinaggio“, conviene davvero adottare un buon sistema di riordino nella casetta da giardino.”

E quindi: affrontiamo il capanno! In bocca al lupo da tutti.ch e Tina Lung per il riordino della casetta da giardino!

 

 

Commento:

No commmentaire.

La tua opinione

requis