Acquistare l’attrezzatura per sport acquatici di seconda mano

Sole, vento ed acqua sono gli ingredienti migliori per divertirsi nelle vacanze estive. Gli sport acquatici come surf, canottaggio e vela entusiasmano sempre più gli svizzeri. Tuttavia un’attrezzatura per gli sport acquatici nuova non è propriamente conveniente. Qui di seguito ti spieghiamo a che cosa devi prestare attenzione al momento dell’acquisto di tavole da surf, tute in neoprene e barche di seconda mano.
La muta per stare al caldo 
Dalle nostre parti, viste le temperature, chi pratica sport acquatici deve indossare necessariamente una muta in neoprene (anche detta „wetsuit“). Una tuta nuova può costare facilmente qualche centinaio di franchi, diventando così una questione economica più rilevante. Di conseguenza in particolare neofiti e genitori (i vestiti dei bambini diventano piccoli in men che non si dica…) spesso preferiscono optare per dei modelli di seconda mano.

muta-neoprene-neoprenanzug-7365875269

(Immagine: tutti.ch)

La qualità di una muta è percepibile dalla cura con cui sono realizzate le cuciture. Controlla innanzitutto che tutte le cuciture siano integre. Anche l’elasticità della muta è un indicatore del suo stato. Solo se il materiale è ancora abbastanza elastico la tuta protegge dall’ipotermia in maniera affidabile. La muta va quindi sempre assolutamente provata: dovrebbe essere aderente senza tuttavia stringere. Nel momento in cui la provi puoi verificare anche il buon funzionamento delle chiusure: il velcro tiene nel punto giusto? La cerniera è facile da aprire e chiudere?

Tavola da surf: il modello giusto è d’obbligo 
Chi ha intenzione di comprarsi una tavola propria deve prendere una serie di decisioni preliminari: quanta esperienza ho? Quanto sono in forma? Dove ed a che scopo utilizzerò la tavola? Qui ad esempio puoi trovare una guida per la scelta del modello più adatto a te. Con le indicazioni del modello giusto le tavole da surf possono essere acquistate benissimo di seconda mano. Le tavole offerte nella maggior parte dei casi sono in buono stato, tuttavia, di conseguenza, i prezzi non sono proprio convenienti. Un motivo in più per informarsi bene e fare qualche domanda in più. Delle crepe interne e delle rotture spesso non sono immediatamente visibili. I cambiamenti di colore tuttavia sono un indicatore evidente di un’infiltrazione d’acqua. Premi con il dito le eventuali zone scolorite: se il dito affonda significa che la tavola ha già assorbito dell’acqua e che il danno è di maggiore entità. Chiedi se la tavola si sia mai rotta al centro, dal momento che ciò aumenterebbe il rischio che accada nuovamente.

Barche usate: preferite quelle più recenti 
Oltre al surf in Svizzera vanno alla grande la barca a vela, il gommone, la canoa ed il kajak. Dopo qualche giro con le barche affittate sorge rapidamente il desiderio dell’acquisto di un mezzo proprio. Ma a che cosa bisogna prestare attenzione al momento dell’acquisto di una barca usata?

kajak-aufblasbar-9218280240

(Immagine: tutti.ch)

L’età della barca può essere un indicatore dello stato dei materiali. Con il passare degli anni aumenta il rischio di crepe e diminuiscono le possibilità di riparazione. Inoltre per le barche più vecchie è più difficile, nonché costoso, reperire i pezzi di ricambio. Quindi ti conviene verificare in anticipo se il produttore offra ancora i pezzi di ricambio per il tuo modello. Le barche in  materia plastica sono più sensibili alla luce. Se la barca è sbiadita questo sta ad indicare uno stoccaggio non corretto, il che fa aumentare in maniera ingente il rischio di crepe spontanee.

E adesso tutti in acqua! Buon divertimento da tutti.ch.

Commento:

No commmentaire.

La tua opinione

requis